Come si diventa socio

Vivi da protagonista le scelte della tua Cassa Rurale

Soci non si nasce, ma si diventa; possono diventarlo tutte le persone fisiche e giuridiche, le società, i consorzi, gli enti e le associazioni che operano nel territorio di competenza della Cassa Rurale.

 

Criteri di ammissibilità

 

Secondo quanto previsto dallo Statuto Sociale, possono essere ammessi a socio tutte le persone fisiche o giuridiche che risiedono o svolgono la loro attività in via continuativa nella zona di competenza territoriale della Società. Per i soggetti diversi dalle persone fisiche si tiene conto dell'ubicazione della sede legale, della direzione, degli stabilimenti o di altre unità. (Art. 6 – Statuto Sociale)

 

Il Regolamento Sociale introduce i concetti di adeguatezza e correttezza, ai quali la Cassa Rurale si riferisce per l’ammissione e la permanenza nella compagine sociale.

 

Regolamento Sociale ed Elettorale - Art. 4 - Criterio di adeguatezza

"Per Adeguatezza s’intende l’intensità della relazione bancaria intrattenuta con la Cassa dal socio o dal cliente aspirante socio attraverso rapporti continuativi di base ed aggiuntivi ad esso intestati o cointestati, in un arco temporale significativo.."

L’ammissione e la permanenza a socio sono subordinati alla presenza di un’operatività adeguata, che si realizza quando:

  • l’aspirante socio è intestatario o cointestatario presso la Cassa Rurale di c/c ordinario di gestione o di Deposito a Risparmio Nominativo da almeno un anno;
  • l’aspirante socio o il socio intrattengono una relazione bancaria di intensità almeno pari a quella media del segmento di clientela di appartenenza, esclusi i soci.
  • l’aspirante socio o il socio presentano una operatività significativa (accredito dei propri emolumenti)

Regolamento Sociale ed Elettorale - Art. 5 – Criterio di correttezza

"Per correttezza s’intende il rispetto delle disposizioni di legge, della normativa secondaria, dello Statuto sociale, dei Regolamenti Assembleari e Consiliari della Cassa Rurale, nonché la condivisione del sistema valoriale cooperativo senza fini di speculazione privata e la sua promozione."

 

Procedura di ammissione

 

L’aspirante socio compila la manifestazione di interesse all'ammissione presso gli sportelli della Cassa Rurale.

Qualora la manifestazione di interesse presenti i requisiti per l'ammissione, l’aspirante socio è convocato alla sessione di ammissione gruppale, nel corso della quale gli esponenti aziendali illustrano i principi ispiratori della cooperativa e gli impegni reciproci che la Cassa Rurale e il socio si assumono.

Al termine di ciascuna sessione l’aspirante socio formalizza l’adesione apponendo la firma sul libro soci e disponendo sul proprio rapporto l’addebito della quota sociale e del sovrapprezzo.

La partecipazione alle sessioni di ammissione è condizione necessaria per acquisire la qualità di socio. L’assenza a due sessioni successive, comporta la decadenza della domanda. L’aspirante socio dovrà quindi ripresentare nuovamente la richiesta.

 

Quota sociale

 

Il valore della quota sociale è pari al valore nominale di un’azione, ovvero € 2,58 (come da Statuto art. 21) più il sovrapprezzo che viene determinato annualmente dall’Assemblea dei Soci (come da Statuto art. 23), pari a:

  • € 67,42 per coloro che hanno un'età inferiore a 25 anni
  • € 137,42 per tutti gli altri